Aperto tutti i giorni. Il mulino viene periodicamente utilizzato come stazione di pompaggio ausiliaria. Con il vento sufficiente puoi vedere il mugnaio al lavoro.

È incluso un tour professionale, l’esperienza del mulino dalla coclea agli stoppini.

Secondo il National Geographic Traveler, il tram 2 è una delle linee più belle del mondo. Attraverso l’autentico villaggio di Sloten è ancora a 15 minuti a piedi.

In previsione del tour è possibile (gratuitamente) visitare il Museo di barili al coperto. Oltre alla spiegazione di come sono fatti i barili e le canne, in questo museo ci sono una serie di bellissimi modelli di navi storiche.

Rembrandt van Rijn, figlio di un mugnaio, dipinse anche nel quartiere. Sul Rembrandtzolder, in cima al mulino, è una presentazione vivace.

Proprio accanto al mulino è il birrificio ‘De 7 Deugden’; merita una visita. Dietro l’angolo c’è un ristorante, un negozio di trucioli, un caseificio, una bancarella di pesce e in estate una gelateria.
Il tempo è rimasto fermo per alcuni secoli nel villaggio di Sloten. Ecco la più piccola stazione di polizia dei Paesi Bassi e chissà che cos’è un “banpaal”?